Pamela Squarta ArtistaPittrice per pura passione, autodidatta, dipinge da sempre riuscendo a cogliere lusinghieri apprezzamenti dalla critica ad ogni mostra personale e/o collettiva a cui ha partecipato sia in Italia che all’estero. Nelle sue opere ritrae scorci ed immagini con un linguaggio costruito con significative masse di colore ed una luce importante che accarezza tutta la narrazione, ove si percepisce chiaramente l’amore per la natura. In esse il ricordo degli impressionisti si fonde a quello dei macchiaioli in una personale interpretazione che sommuove sentimenti di gioia pacata e sognante poesia.

La sua è una pittura che nasce dal sentimento, dalle sensazioni e dall’istinto, quadri che non hanno bisogno di bozze ma che affiorano come magicamente dalla tela così come vengono immaginati dall’anima. Anche nei ritratti, che ne denotano una certa poliedricità artistica, riesce a far trasparire la sua sensibilità attraverso una accurata indagine psicologica.

Recentemente è stata chiamata ad interpretare il Palio delle Barche 2012, opera in permanenza presso il Comune di Passignano Sul Trasimeno provincia di PG. Per lo stesso Comune ha dipinto una riproduzione della Madonna del Confalone della Confraternita di Castel Rigone opera tutt’ora esposta in via dell’Ospedale di Castel Rigone frazione di Passignano Sul Trasimeno (PG).

La sua attività, ritenuta artisticamente valida è stata omologata sull’annuario d’arte moderna “L’Elite New”.